penisolachannel.it

Cronaca

Massa Lubrense - Lavori a strada sterrata, scompare intero uliveto

Distrutte decine di piante secolari. Il tutto a causa di un cantiere stradale

di Angelina Scarpati

Anno nuovo, vita nuova. Tra i buoni propositi per il prossimo anno, continua ad esserci, per il WWF, quello di battersi per la tutela del patrimonio arboreo della penisola sorrentina, da anni al centro di preoccupazioni  e di querelle che davvero, alle volte, hanno del grottesco. Tra alberi abbattuti sulla base di perizie al dir poco dubbie e quelli  distrutti dall’urbanizzazione, c’è molto da fare. Protagonista, questa volta, un podere in località “Miglio Blu” a Massa Lubrense. I lavori per la realizzazione di  una strada carrabile, hanno portato alla distruzione di decine di alberi secolari. Ulivi, noci e limoni posti all’interno di un fondo agricolo. I lavori , come segnalato dal Presidente del WWF- Penisola sorrentina , Claudio D’Esposito, il quale ha sottolineato come i  “lavori  hanno portato al disboscamento a raso della vegetazione della macchia mediterranea con la distruzione di tutte le essenze di mirto, alaterno, lentisco ed altre, e alla violenta amputazione di decine di alberi di ulivo plurisecolari e di enorme valore paesaggistico con l’espianto di alcuni esemplari”.


Dinanzi a quello che il Presidente del Movimento del Panda ha definito un vero e proprio “scempio”, è stato richiesto: “agli organi preposti un urgente intervento atto a bloccare lo scempio in atto e verificare la legittimità di tutte le opere realizzate e/o in corso di realizzazione”.


lunedì 2 gennaio 2017 - 16:53 | © RIPRODUZIONE RISERVATA | data stampa: 28/07/2017