lunedì 29 maggio 2017 - Aggiornato alle 17:23

Politica & Lavoro

Gragnano - PD, azzerato il direttivo. A settembre il congresso

Sono sette i reggenti che guideranno il partito in questi due mesi.

Dopo le dimissioni del segretario Silvana Somma, il PD gragnanese azzera anche il direttivo cittadino. Il tutto trae origine dall'estromissione dei democratici dal ballottaggio per la seconda volta consecutiva in tre anni. Il tutto per evitare che il partito venga commissariato, puntando così al congresso che, con ogni probabilità, si terrà a settembre. Sono sette i reggenti che guideranno il partito in questi due mesi, in riferimento delle diverse aree e correnti. Oltre alla stessa Somma, in reggenza ci sono Pasqualina Mascolo (referente del capogruppo regionale Mario Casillo), Fabio D’Auria (area Cozzolino – Valente), Mario Giordano (Giovani Democratici), Salvatore Castrignano (consigliere comunale eletto alle scorse elezioni amministrative) e Mariarosaria Avitaia (ex tesoriere del partito).

Nei prossimi giorni sarà tracciata la strada che porterà il partito al congresso. Intanto il sindaco Paolo Cimmino (civiche), dopo aver nominato la giunta, si appresta a convocare la prima seduta del nuovo Consiglio comunale. Secondo indiscrezioni, l’assise cittadina dovrebbe riunirsi la prossima settimana. Tra gli ordini del giorno, c’è anche l’elezione del presidente del civico consesso. In pole resta Aniello D’Auria (Gragnano Hub), consigliere più votato alle scorse elezioni con 809 preferenze.


giovedì 21 luglio 2016 - 08:56 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

 




Sponsor
 
penisolachannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO